:: CALANDRINO ::
B. contro B. sul passo indietro: per l'uno fuga dal ricatto per l'altro solo patriottismo. Ma dicono la stessa cosa

Stampa articolo
Calandrino

04-12-2011










Dunque Bossi ha scoperto l'arcano
sul perché B. ha passato la mano.
Altro che euro e bene nazionale
tutto si spiega col bene aziendale
e cioè col fatto puro e duro
che lui si trovò con le spalle al muro.
Ce lo misero un giorno i suoi fedeli
che gli dissero in faccia senza peli
"guarda che sei ormai assediato
da avversari in ogni lato
contro le tue ricchezze proprietarie
come TV, ville, banche e cose varie
dunque pianta tutto e torna a casa
facendo del ricatto terra rasa".
Bossi lo giura, c'era anche lui
a sentire quegli ammonimenti bui
al cavaliere e ai bravi suoi figli
che rischiavano di appassire come gigli.
Il senatur dunque lo giura:
quel che mosse B. fu sol paura
tanto più che in quel momento
le azioni di lui perdevano il 12%.
Da Palazzo Grazioli tutto si smentì
sperando che il caso finisse lì
giurando che quella era menzogna
da abbandonare alla peggior gogna
perché lui s'era dimesso soltanto
per la Patria che amava tanto.
Lo scontro tra i due B. fece clamore
perché seppelliva un lungo amore.
Personalmente, invece, io penso
che le due tesi hanno lo stesso senso
perché l'una e l'altra mettono al centro
l'idea di patria sopra ogni altro evento
e ben si sapeva che il cavaliere
in ogni ora dei mattini e delle sere
quando diceva "Italia" lui intendeva
una cosa precisa, senza una piega:
un Paese bello e fatale
con Arcore come capitale
e tutto il resto era sol contorno
di un grande amore senza ritorno.
Dunque nessuno può negare
che il passo indietro lui volle fare
per il ben supremo della nazione
come si fa col caffelatte a colazione.


Pontediferro.org Il settimanale della Capitale. Notizie dal Municipio XI e dal quartiere Marconi di Roma
Politica | Societą | Economia | Esteri | Scienza e cultura | Cittą e quartiere | Attualitą | Confronti | Calandrino | Lettere | Galleria fotografica

Testata registrata presso il Tribunale di Roma Nr. 448/2002 del 23/07/2002 - Anno di fondazione: 2002 - Pubblicato a Roma, via E. Barsanti, 25
Direttore: Giorgio Frasca Polara
Proprietario: Giuseppe Visone - Webmaster: Emiliano Antonelli, Giuseppe Visone, Marco Stirparo