:: CALANDRINO ::
Il Francesco Cambiocasacca tutto vide e tutto volle ma gli sfuggirono 13 milioni

Stampa articolo
Calandrino

04-02-2012










Di Rutelli sapevamo
ch'è un leader un poco strano
capace anche di fare il danno
di dare Roma ad Alemanno.
Non c'era modo di sapere
come cambiasse il suo parere
da un estremo al suo opposto
da mangiapreti a Prevosto
insomma da laico radicale
a portabandiere clericale.
Cestinò il suo matrimonio
come azione del demonio
e risposò la moglie bella
nella solennità d'una cappella.
Sette partiti lui ha cambiato
in una corsa a perdifiato
ma teneva bene in vista
che lo eleggesse il centrosinistra.
Il suo amore più grande fu la Margherita
sembrava un dono alla sua vita.
Per tre volte la portò al voto
raccogliendo troppo poco.
Chi invece raccolse molto
fu Lusi cassiere accorto
una roba da tredici milioni
pronta cassa e tutti buoni
che però nessun vedeva
mentre Rutelli se la rideva
credendo che la cassa fosse piena
come la piazza del Palio a Siena.
E così fu fatto fesso
come un bue finito a lesso.
Da dieci giorni non dorme più
e non capisce perché Gesù
non l'abbia protetto a tutto tondo
ridicolizzandolo di fronte al mondo
che ora ride vedendo quei milioni
sfuggiti ai suoi begli occhioni.
E' ridotto ormai all'impresa
di chiamarsi "parte lesa".
Bravo Francesco, sei un vero capo
e puoi salvare l'Italia da ogni lato
trasferendo al Terzo polo la capacità
di risolvere a gran velocità
i conti duri del nostro Stato
affidandoli a un cassiere patentato.


Pontediferro.org Il settimanale della Capitale. Notizie dal Municipio XI e dal quartiere Marconi di Roma
Politica | Societą | Economia | Esteri | Scienza e cultura | Cittą e quartiere | Attualitą | Confronti | Calandrino | Lettere | Galleria fotografica

Testata registrata presso il Tribunale di Roma Nr. 448/2002 del 23/07/2002 - Anno di fondazione: 2002 - Pubblicato a Roma, via E. Barsanti, 25
Direttore: Giorgio Frasca Polara
Proprietario: Giuseppe Visone - Webmaster: Emiliano Antonelli, Giuseppe Visone, Marco Stirparo