A Rosanna Pilolli. Amica e compagna indimenticabile


Filippo Piccione

26-11-2017

Rosanna ci ha lasciati nella notte fra il 22 e il 23 novembre 2017. Non saremo mai in grado di colmare questo vuoto, ma certamente serberemo con cura l'eredità preziosa che da lei abbiamo ricevuto.
Dopo che si è diffusa la notizia della sua morte, numerose sono le testimonianze di profondo affetto e di commozione pervenute da parte di coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerla ed amarla.
La redazione nonché gli amici di Pontediferro, del Circolo PD Marconi e del Circolo di lettura della Biblioteca Marconi che frequentava, ricordano le tante iniziative con lei condivise ed in particolare il tenero sorriso sul suo viso fiero e dai tratti forti, come la sua personalità del resto, alla presentazione del suo primo romanzo: "Faustus".
Rosanna ha iniziato con alcuni di noi quest'avventura nel 2002, quando abbiamo dato vita al settimanale on line Pontediferro.org, voluto e diretto da Enzo Roggi. Un grande uomo dotato d'impareggiabile passione, un giornalista professionista stimato dai colleghi e dai lettori, che scriveva i suoi articoli e i suoi editoriali per la gloriosa testata, l'Unità. Enzo venne a mancare il 4 maggio 2012. Una perdita che già aveva segnato fortemente tutta la redazione dal punto di vista affettivo e personale.
In tutte le nostre riunioni settimanali, Rosanna mostrava la propria capacità di confronto, nonché profonda cultura e sensibilità politica, ma anche una grande umanità ed impegno civile. Lo testimoniano i due recenti articoli pubblicati dal nostro giornale. Il primo, dedicato a "Il coraggio della libertà", un libro che parla della tratta delle giovani nigeriane che Rosanna ha voluto recensire in vista del Premio delle biblioteche di Roma, che avrà luogo il prossimo 7 dicembre e al quale avrebbe voluto partecipare. Il secondo, sulla questione delle Morti bianche sul lavoro, che lei ha definito "nere, nerissime" ed ancora in crescita.

Ciao Rosanna, ci mancheranno gli articoli e i libri che ancora non hai scritto.